Davide Manca | essere Autore della Fotografia Cinematografica


È stato un vero piacere incontrare l’Autore della Fotografia Cinematografia Davide Manca.

Dopo averci offerto un pranzetto eccellente, abbiamo registrato una conversazione sul suo lavoro, le sue prassi e la sua poetica.

Abbiamo parlato della relazione con il duo di Registi YouNuts e dei suoi riferimenti artistici, del Centro Sperimentale, della crisi del cinema e delle serie internazionali.

Una testimonianza preziosa che contestualizza ancora di più il ruolo dell’Autore della Fotografia Cinematografia e di quante competenze siano indispensabili per gestire progetti di grande calibro.

Sul sito e Davide trovate tutti i progetti a cui ha lavorato, tra cui IL CACCIATORE Rai e PIUMA, I PEGGIORI , C’È TEMPO.

Grandi poteri e grandi responsabilità, il cinema italiano sta passando anche da Davide Manca e dal suo impegno verso l’innovazione.

(Il microfono di Davide purtroppo si è sdraiato e non lo abbiamo corretto, la sua voce non è pulita come avremmo voluto e l’inquadratura larga ha il fuoco più sullo sfondo, errore nostro, portate pazienza)


Questo è quello di cui abbiamo parlato:


00:01 è fondamentale fare tanta pre produzione

00:31 la figuraccia al Microsalon

01:27 su Alessandro Borghi

02:06 sul videoclip di Salmo con il duo di Registi YouNuts

03:30 le ottiche anamorfiche russe

04:15 come sei stato scelto per il videoclip di Salmo?

05:38 il video clip è l’unico terreno dove si può sperimentare

06:41 l’incontro con i YouNuts

08:05 il Direttore della Fotografia e il Regista

08:57 aspetti artistici in comune Antonio e Niccolò?

10:38 l’aneddoto di Bigazzi sul capire il Regista

11:21 cosa chiedi al Regista per capire che direzione dare al lavoro

11:31 il cacciatore e le foto reference

12:42 dieci anni dall’uscita dal centro sperimentale: grandi poteri grandi responsabilità

13:30 dalla pellicola al digitale è cambiato tutto

14:44 Et in terra pax

15:18 una botta di culo strategica

16:21 io sono sempre stato un nerd

17:00 Peppino Rotunno è stato il mio maestro

17:51 Storaro e Allen sul passaggio al digitale

18:47 tanto c’era la scansione in digitale

19:46 dal monitor del DIT sul set al televisore del pubblico

20:26 il DIT ul set

21:14 grazie al digitale quello che tu giri è quello che avrei in proiezione

22:56 con quante macchine giri

26:24 tre film al volo che ti hanno formato?

27:02 il cinema di Francesco Rosi

27:56 hai un periodo artistico a cui sei più affezionato?

29:16 ci sono correnti artistiche

30:28 un esempio è l’impressionismo

31:23 la chiacchierata con Massimo Proietti in Panalight

32:43 siamo in dovere di stuzzicare una parte remota del cervello

33:17 documentarsi sulle ottiche e sui filtri attraverso i social

34:29 stranger things, Dark e la Casa di Carta

36:42 non c’è mai tempo

38:52 devi pretendere che ti venga pagata la preparazione

39:16 the walking dead la girano in 2 settimane a episodio

40:14 in media quanti problemi tecnici ci sono in una settimana di produzione?

40:36 formare la tua squadra

41:43 il processo per arrivare a gestire una squadra di tecnici

42:30 ti arrabbi sul set?

43:08 da quali elementi è composta la tua squadra fissa?

43:34 come cambierà da qui a 10 anni il mestiere della fotografia

44:58 interventi di 3D

45:58 nuove tecnologie sul set

46:55 l’importanza del Centro Sperimentale e aneddoti curiosi

48:51 il sogno del cinema per chi non segue percorsi ufficiali

49:36 la mia formazione

52:04 la mia più grande dote

52:57 3 DoP italiani che ammiri

53:35 l’intervista di Gianfilippo Corticelli

55:20 sei socio in AIC?

  • Instagram - Black Circle
  • YouTube - Black Circle
  • twitch-round
  • Vimeo - Black Circle
  • Giphy Icon Circle 720 px
  • b-facebook
  • png_spotify

Rec Distrikt - via Bernardo Davanzati, 28 Milano Partita Iva 09098700967 | +39 333 29 31 247 | info@recdistrikt.com